Sommario

Introduzione

Specie avicole, filiera avicola, caratteristiche merceologiche

Adesione al progetto

Prerequisiti per incubatoi ed allevamenti

Incubatoi

Allevamenti

Alimentazione

Macelli e laboratori di lavorazione delle carni

Centri di imballaggio delle uova

Identificazione e rintracciabilità

Assegnazione del marchio

Marchio

Controllo esterno

Download

5. Adesione al progetto

L’adesione al progetto è su base volontaria e comporta il rispetto delle norme dettagliate nel disciplinare. Lo scopo del progetto è quello di connotare:

- la carne avicola di animali nati in Italia, allevati e macellati in Piemonte e alimentati con mangimi prodotti in Piemonte
- le uova confezionate in centri di imballaggio piemontesi e provenienti da galline nate in Italia, allevate (sia in fase di svezzamento sia in fase di produzione) in Piemonte e alimentate con mangimi prodotti in Piemonte

con il marchio “Consorzio Avicolo Piemontese” e creare quindi, tra tutti gli attori della filiera e soprattutto nel consumatore la consapevolezza dell’origine delle carni avicole e delle uova. E’ quindi un progetto che ha la finalità principale di creare fiducia nel consumatore ma anche di tutelare e valorizzare le specie avicole da carne e ovaiole allevate in Piemonte.

Gli attori della filiera avicola che possono far parte del progetto sono:

- gli incubatoi piemontesi per la sola quota di pulcini consegnati in Piemonte
- gli allevamenti piemontesi a prescindere dalla forma di conduzione per la sola quota di animali allevati in Piemonte,
- i mangimifici piemontesi per la sola quota di mangimi per avicoli consegnati in Piemonte,
- i macelli piemontesi e i laboratori piemontesi di lavorazione della carne per la sola quota di capi provenienti da allevamenti piemontesi e alimentati con mangimi prodotti in Piemonte,
- i centri di imballaggio delle uova da consumo per la sola quota di uova provenienti da galline allevate (sia svezzamento che produzione) in Piemonte e alimentate con mangimi prodotti in Piemonte.

continua