Sommario

Introduzione

Specie avicole, filiera avicola, caratteristiche merceologiche

Adesione al progetto

Prerequisiti per incubatoi ed allevamenti

Incubatoi

Allevamenti

Alimentazione

Macelli e laboratori di lavorazione delle carni

Centri di imballaggio delle uova

Identificazione e rintracciabilità

Assegnazione del marchio

Marchio

Controllo esterno

Download

7. Incubatoi

Gli incubatoi piemontesi che aderiscono al progetto devono garantire il rispetto delle norme sanitarie in vigore.

Presso l’incubatoio deve essere presente un registro in cui vengono riportate le indicazioni previste dal DM 339/00 relative alla movimentazione di uova e pulcini. In particolare devono essere registrate:

- la provenienza delle uova e la data di arrivo
- i risultati della schiusa
- le anomalie constatate
- il numero e la destinazione delle uova incubate non schiuse
- la destinazione dei pulcini di un giorno.

Su apposito registro devono essere annotate le vaccinazioni eseguite su ciascuna partita (DLgs 193/2006).
Il Servizio Veterinario verifica regolarmente la correttezza delle registrazioni riportate.

L’incubatoio deve disporre di un piano di autocontrollo per garantire il rispetto dei livelli minimi di controllo per la salmonellosi previsti dal DM 339/00 e dal piano nazionale di controllo di Salmonella Typhimurium ed Enteriditis nel pollame da riproduzione.
Il monitoraggio previsto nell’autocontrollo deve essere effettuato a cadenza almeno di 15 giorni nell’incubatoio o negli allevamenti di origine delle uova incubate; un controllo ufficiale è eseguito del Servizio Veterinario ogni due mesi.
Gli incubatoi devono essere sottoposti inoltre a controlli ufficiali secondo quando indicato nel piano regionale per monitoraggio dell’influenza aviaria.

Secondo il presente disciplinare i pulcini ottenuti dalle uova incubate devono essere accasati in un allevamento regionale nella stessa giornata di schiusa.

Il presente disciplinare prevede inoltre la necessità di tenere presso la struttura dell’incubatoio un registro dedicato alla annotazione delle pulizie e disinfezioni effettuate nell’ambito del piano di autocontrollo.

continua